logo SSNnovara 1563novara 1750novara 1860

Lettera di informazione del 10 marzo 2024

Novara risorgimentale

sabato 16 marzo

ore 11.00 presso ExpoRisorgimento (Castello)
inaugurazione della mostra
Documenti dalla raccolta di un collezionista novarese, Gian Luigi Pizzigoni

sabato 23 marzo

ore 10.00 presso il Sacrario-Ossario della Bicocca
Cerimonia commemorativa dei caduti della battaglia del 23 marzo 1849


ore 16.30 nel Cortile del Broletto
Concerto di musiche risorgimentali a cura della Banda storica della Guardia Nazionale di Confienza


domenica 24 marzo

ore 15.30 in frazione Olengo
Dimostrazione di atto tattico a Olengo
con la partecipazione dei gruppi storici:
23 Marzo 1849,
Compania de le Quatr’arme,
Imperial Regio Reggimento di fanteria n. 26 “Arciduca Ferdinando d’Este”

mercoledì 27 marzo

dalle ore 9.30 alle 12.15 presso la scuola Fornara Ossola – Via Premuda
La battaglia del 23 marzo 1849 illustrata agli studenti

mercoledì 3 aprile

ore 17.45 nella palazzina nord della Barriera Albertina
Conferenza a cura del dott. Bruno Guasco
L'Arciduca a servizio del Conte

giovedì 11 aprile

ore 17.45 nella palazzina nord della Barriera Albertina
Conferenza a cura del Prof. Roberto Allegro
Lomellina e Novarese prima e durante il Risorgimento
con la presentazione del volume 1848-1859. Venti di guerra nella Lomellina sabauda

mercoledì 17 aprile

ore 20.30 Teatro Faraggiana
Dove nasce l'unità d'Italia
conversazione con Bruno Gambarotta
proiezione della docufiction Il Proclama di Moncalieri

martedì 23 aprile

ore 17.45 nella palazzina nord della Barriera Albertina
Presentazione del terzo quadernetto dell'Associazione Amici del Parco della Battaglia, a cura del Dott. Paolo Cirri

 

 

 

Boldini, De Nittis et les italiens de Paris.

Dal 4 novembre 2023 al 7 aprile 2024

Boldini

L’evento, dedicato ad alcuni degli artisti italiani più noti e amati dal grande pubblico, conosciuti internazionalmente come Les italiens de Paris, primi tra tutti il ferrarese Giovanni Boldini (1842-1931) e il barlettano Giuseppe de Nittis (1846-1884).
Il percorso espositivo, articolato in otto sezioni, segue come di consueto l’andamento delle suggestive sale del Castello e si propone di illustrare, attraverso confronti dal ritmo serrato e stimolante, il lavoro dei pittori italiani di maggior successo attivi nella Parigi del secondo Ottocento e del primo Novecento. Le opere in mostra, provenienti da collezioni pubbliche e private, saranno circa una novantina.

Da Morbelli a Boldini al castello di Novara

Si è concluso con notevole successo di pubblico
il ciclo di conferenze a corredo della mostra
"Boldini, De Nittis et les Italiens de Paris"

Chiodini

 

 

giovedì 1 febbraio 2024

"Les Italiens à Paris" nella seconda metà dell'Ottocento

Serafini

 

 

giovedì 15 febbraio 2024

"L'800 e la nascita del moderno mercato dell'arte

Lissoni

 

 

giovedì 29 febbraio 2024

La Parigi di De Nittis Attraverso le pagine del suo taccuino

Capponi

 

 

giovedì 14 marzo 2024

Il ritratto mondano. Cronaca dipinta dell'alta società nella Parigi della Belle Epoque

Paolo Tacchini "Novarese dell'anno".

tacchini

 

 

 

 

Paolo Tacchini, Presidente di Mets e dal 2017 Consigliere della nostra Società Storica, è "Novarese dell'anno".

Bollettino Storico per la Provincia di Novara CXI [2020].


Società Storica Novarese

2020. Gli anniversari "mancati"
Il 2020, a causa della pandemia, è stato l’anno del non detto. Alcuni appuntamenti da tempo programmati non hanno potuto vedere la luce. Il Bollettino Storico della Provincia di Novara, in un anno che ricorda e festeggia il centenario della Società Storica Novarese, ne vuole dare testimonianza, ripercorrendo i cento anni della nostra associazione e presentando tre studi legati alle attività che il Conservatorio di Novara intendeva dedicare a Saverio Mercadante, che a Novara lasciò ricordi indelebili, per i 150 anni dalla morte e a Guido Cantelli, a cui l'Istittuto è intitolato, nel centenario della nascita.

Nello scorso 2020 non è stato possibile celebrare adeguatamente il primo centenario della fondazione della nostra associazione.

A parziale compensazione di tale mancanza abbiamo ritenuto opportuno ripubblicare sul nostro sito la trascrizione delle notizie relative alle attività svolte dalla Società Storica per la valorizzazione del patrimonio culturale novarese.

ATTI E NOTIZIARI DELLA SOCIETÀ STORICA

Preghiamo i lettori di segnalarci gli eventuali errori ortigrafici, causati dalla procedura di riconoscimento OCR, che dovessero individuare nei testi pubblicati!

Si tratta, per ora, di una riproduzione parziale, limitata ai primi 20 anni di attività, ma destinata, nel tempo, a restituire completa memoria del ruolo fondamentale della Società Storica Novarese in un contesto che va ben oltre i limiti cittadini.

Come si potrà notare fondamentale è stato il ruolo di Alessandro Viglio, Direttore del nostro Bollettino Storico, nel coordinare la donazione all'Amministrazione Comunale della collezione d'arte di Alfredo Giannoni e nell'indirizzare le opere di "restauro" del Broletto per la realizzazione della "Galleria" esplicitamente dedicata all'esposizione della collezione stessa.

Di particolare rilievo fu anche l'attività di Oreste Scarzello relativa allo studio e alla classificazione del patrimonio archeologico sfociata nella pubblicazione del numero monografico del Bollettino dal titolo «Il Museo lapidario della Canonica e gli antichi Monumenti epigrafici di Novara».



Rassegna Stampa.

Ricordiamo ancora che grazie alla disponibilità del Direttore Sandro Devecchi ed al supporto di Eleonora Groppetti sono apparsi, nello scorso 2020, sul Corriere di Novara, alcuni interventi relativi ai momenti più significativi dei cento anni di attività dell'associazione, raccolti e consultabili nella Rassegna Stampa.