Vita sociale

18 agosto 2019
I 100 anni della Società Storica Novarese

Una idea già coltivata da parecchi di noi da molto tempo si può dire ormai realizzata.
Nella seduta del 26 aprile 1919, tenuta nel Museo Civico da buon numero di amici, fu dichiarata costituita la Società e ne fu discusso lo Statuto.
Confidiamo che dentro l'anno la Società, stabilito un programma di utile lavoro e di buone iniziative, possa manifestare i primi segni della sua attività operosa.

[Bollettino Storico per la Provincia di Novara,
XIII (1919) n.2 (Aprile-Maggio-Giugno), «Notiziario», p.130.]

 

15 maggio 2019
Comitato di redazione

Simonetta Focardi, docente coordinatore della biblioteca del Liceo Classico Linguistico "Carlo Alberto" entra nel Comitato di redazione della nostra associazione. Nell'occasione segnaliamo l'apertura, presso lo stesso Liceo, della mostra documentaria In viaggio tra i libri, visitabile previo appuntamento fino alla fine del corrente anno scolastico per proseguire in seguito da settembre 2019 fino a febbraio 2020.

 

23 aprile 2019
La scomparsa di Anna Maria Martelli

Con Annamaria Martelli, deceduta il 23 aprile in Sardegna, terra dove si era ritirata a vivere in serena tranquillità gli ultimi anni di vita, se ne va un pezzo importante della storia della Società Storica Novarese...

 

12 aprile 2019
Da Novara 1849 a Parigi 1919: il mondo dopo la Grande Guerra e la vittoria mutilata

A conclusione delle iniziative di Novara Risorgimentale 2019 venerdì 12 aprile si è tenuta al Castello di Novara la tavola rotonda Da Novara 1849 a Parigi 1919: il mondo dopo la Grande Guerra e la vittoria mutilata.
Partendo dalle origini del Risorgimento e prendendo spunto dal 170° della battaglia di Novara del 23 marzo 1849 si è analizzato il "grande gioco" delle potenze mondiali all'indomani della fine della Prima Guerra Mondiale e il ruolo dell'Italia, con le conseguenze che ne derivarono per il giovane Stato unitario.

 

20 febbraio 2019
Bruno Signorelli presidente Spaba

Il 20 febbraio scorso è mancato Bruno Signorelli (Torino, 15 .11.1933/20.2.2019), per 25 anni presidente ed eccezionale animatore di una delle più antiche e prestigiose società storiche di Torino, la Società Piemontese di Archeologia e Belle arti.

 

8 novembre 2018
Figure della Grande Guerra

Giovedì 8 novembre 2018, in occasione del centenario della fine della Grande Guerra, presso il castello di Novara ha avuto luogo la presentazione del volume CVII del nostro Bollettino Storico per la Provincia di Novarainteramente dedicato al "Diario: 17 ottobre 1916 – 1 dicembre 1917" del Capitano medico Luigi Vercelli, impegnato con il contingente italiano sul fronte macedone.

 

13 ottobre 2018
In ricordo e onore

Sabato 13 ottobre 2018, nell'ormai prossima ricorrenza del centenario della fine della Grande Guerra, presso il Liceo Classico e Linguistico Carlo Alberto di Novara ha avuto luogo il convegno “In ricordo e onore”, titolo ripreso da una pubblicazione edita dal liceo stesso nel 1920 “In memoria ed onore degli alunni che militarono durante la quarta guerra d’indipendenza”.

La commemorazione ha particolarmente evidenziato il profilo degli ex allievi che trovarono la morte durante il conflitto.

Simonetta Focardi, docente curatrice dell'iniziativa, ha ricordato in un appassionato intervento i nomi e le figure dei quarantotto ex allievi caduti. Alcuni erano ormai professionisti affermati: avvocati, ingegneri, insegnanti, medici e militari di carriera; molti furono anche i morti in giovanissima età, chiamati alle armi quando ancora non avevano terminato gli studi universitari, fra di loro alcuni "ragazzi del ’99".

Qui la sintesi con illustrazioni di Luigi Simonetta.

 

22 marzo 2018
Vita in risaia


Vita in risaia. Lavoro e socialità nella pittura di Angelo Morbelli è il titolo di una rassegna che coinvolgerà, dal 13 al 25 aprile 2018, la Galleria d’Arte Moderna Paolo e Adele Giannoni di Novara e, dal 29 aprile al 1° luglio 2018, il Museo Borgogna di Vercelli e che ruoterà attorno al dipinto Risaiuole, eseguito da Morbelli nel 1897, che torna visibile dopo oltre cento anni.

L'iniziativa è organizzata congiuntamente dall’Associazione METS Percorsi d’arte e dal Museo Borgogna di Vercelli, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli e con la Società Storica Novarese.
Con il patrocinio della Regione Piemonte, del Comune di Novara, del Comune di Vercelli, dell’Ente Nazionale Risi, dell’Associazione Irrigazione Est Sesia e dell’Associazione d’Irrigazione Ovest Sesia, della Confagricoltura Novara e della Confagricoltura Vercelli, dell’Accademia di Agricoltura di Torino, dell’Associazione Agricola Femminile Donne e Riso, dell’A.P.S. Strada Del Riso Vercellese di Qualità, dell’ATL di Novara, col sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Rotary Club Novara, Rotary Club Vercelli, Riso Invernizzi e BIG Broker Insurance Group – Ciaccio Arte.

 

23 novembre 2017
È mancato Guido Bosetto

Si sono tenute oggi, 23 novembre 2017, le esequie di Guido Bosetto, da decenni socio della Società Storica Novarese e padre della dottoressa Carola, Revisore dei Conti della nostra Associazione.
Ex finanziere e stimatissimo commercialista, aveva partecipato fin dalla prima gioventù all'attività del movimento sindacale novarese ed era stato Presidente del Collegio Sindacale del Consorzio Mutue.

Ricordiamo il grande amore che ha sempre avuto per la città di Novara e per la sua storia e l'attaccamento alla nostra Associazione.
Alla moglie Anna Maria, alla figlia Carola e a tutta la famiglia giungano le più sentite condoglianze, per la perdita del loro caro congiunto, da parte del Consiglio Direttivo e degli amici della Società Storica Novarese.

 

30 ottobre 2017
Visite guidate alla mostra Dal Rinascimento al Neoclassico. Le stanze segrete ...


In occasione della mostra la Società Storica Novarese organizza una serie di visite guidate riservate ai Soci ed ai loro accompagnatori. Per garantire la massima fruizione i gruppi saranno limitati alla quindicina di persone.

La prossima visita avrà luogo martedì 5 dicembre.
La tariffa di ingresso è stata concordata in € 5,00.
Ritrovo alla biglietteria del Castello alle ore 16:45.

Le visita successiva avrà luogo nella giornata di venerdì 12 gennaio 2018.
Gli interessati sono pregati di prenotare la visita segnalando a «» numero e nominativo dei partecipanti.

 

30 ottobre 2017
2 novembre, commemorazione dei defunti


In occasione della ricorrenza della Commemorazione dei defunti, la Società Storica Novarese ha ricordato il fondatore del Bollettino Storico per la Provincia di Novara, Gianbattista Morandi, con un omaggio floreale al suo monumento funebre, accomunando a lui tutti gli associati defunti ma sempre vivi nel nostro ricordo, con un pensiero particolare rivolto agli amici che ci hanno lasciato in quest'anno 2017.

 

5 ottobre 2017
Nuovi componenti del Consiglio Direttivo

Nella riunione del 4 ottobre il Consiglio Direttio, nel rispetto dell'articolo 8 dello Statuto societario, ha deliberato la cooptazione di due novi componenti: Davide Maggi, Professore Associato del Dipartimento di Studi per l'Economia e l'Impresa presso l'Università del Piemonte Orientale e Paolo Tacchini, Avvocato libero professionista, esperto conoscitore della pittura dell'Ottocento.

 

5 luglio 2017
Ricordo di Marco Rosci


Si è spento lo scorso 2 luglio, all'età di 89 anni, Marco Rosci, a lungo docente universitario negli atenei di Torino, Milano e Vercelli, apprezzato articolista de La Stampa dal 1974 al 1999 e curatore di importanti mostre d'arte moderna e contemporanea. Una personalità complessa ed eclettica, ben evidenziata nel volume Le frontiere dell'arte. Una raccolta di testi di Marco Rosci con saggi in suo onore, pubblicato nel 2013 da Interlinea in occasione degli 85 anni dello studioso.

 

18 aprile 2017
La scomparsa di Anna Prandina


Apprendiamo con profondo rammarico la notizia dell'improvvisa scomparsa di Anna Prandina, già bibliotecaria presso la novarese Biblioteca Civica "Carlo Negroni" e più volte collaboratrice del nostro Bollettino Storico nel quale a partire dalla seconda metà degli anni '90 ha pubblicato quattro importanti studi:

«Con schiettezza, ingenuità e diligenza...». Relazione di un parroco del '700 al suo Vescovo, BSPN LXXXVII [1996] n. 2;
1875-77. L'Ospedale psichiatrico di Novara nella relazione di Giovanni Grazianetti, BSPN LXXXIX [1998] n. 1;
L'inappuntabile manager di fine '600 Pietro Gaspare Grazioli, BSPN XCIV [2003] n. 1;
L'ospedale psichiatrico di Novara. Due inchieste interne sulla sua gestione, BSPN XCVII [2006] n. 1;
La ricordiamo attraverso le parole dell'ex collega bibliotecaria Anna Denes.

 

10 febbraio 2017
«Assemblea ordinaria»

Nell'odierna Assemblea ordinaria è stato approvato il bilancio sociale e sono stati riconfermati: Luigi Bassano, Francesca Bergamaschi, Paolo Boroli, Sandro Callerio, Paolo Cirri, Antonio Poggi Steffanina, Maria Cristina Rossari, Luigi Simonetta e Alberto Viarengo quali componenti del Consiglio direttivo e Francesco Battaglia e Carola Bosetto come Revisori.

 

26 settembre 2016
«Il bene in piazza»

Anche quest'anno la Società Storica Novarese ha partecipato a "Il Bene in piazza", iniziativa promossa e organizzata dalla Fondazione Banca Popolare di Novara per porre all’attenzione della città il mondo del volontariato. Un sincero ringraziamento a tutti quanti hanno visitato il nostro gazebo ed apprezzato le nostre pubblicazioni.

 

21 aprile 2016
Romanico piemontese. Europa romanica
Architetture, circolazione di uomini e idee, paesaggi


Sono in corso di pubblicazione, per i tipi di Debatte editore, nella collana Confronti, gli atti del convegno, svoltosi il 12 ottobre 2014 a Vercelli, organizzato dal Centro Studi Città e Territorio in collaborazione con il Dipartimento di studi umanistici dell'Università del Piemonte orientale, dedicato a Romanico piemontese - Europa romanica. Architetture, circolazione di uomini e idee, paesaggi.

Cogliamo l'occasione per proporre in anteprima l'abstract dell'intervento di Francesca Bergamaschi.

 

14 novembre 2015
«Giovanni Battista Morandi
3 dicembre 1876 - 15 novembre 1915»

Si è svolta sabato 14 novembre, presso l'Arengo del Broletto di Novara, la commemorazione del centenario della scomparsa di Giovanni Battista Morandi, fondatore e primo Direttore del Bollettino Storico per la Provincia di Novara. Nell'occasione è stato presentato il volume: «1814 - 2014. Bicentenario dell'Arma dei Carabinieri», annata CV del Bollettino Storico per la Provincia di Novara, volume dedicato alla memoria di Ciro Vitale, Carabiniere morto in servizio nell'ottobre 2013.

Questo il sommario del volume:
Costantino Nigra, La rassegna di Novara
Giovanni Spirito, Introduzione
Sergio Monferrini, La presenza dell’Arma nella provincia di Novara fra Ottocento e Novecento
Paolo Cirri, I Carabinieri nel Risorgimento novarese
Maria Grazia Porzio, La caserma dei Carabinieri Reali a Novara, Dal vicolo dei Carabinieri al Baluardo La Marmora
Silvio Mele, La repressione del brigantaggio
Giovanni A. Cerutti, Natale Olivieri, il Carabiniere Partigiano
Maria Marcella Vallascas, Note d'archivio
Appendice - Francesco Bianchini, Caserma dei Carabinieri Reali

I Soci che desiderassero ritirare direttamente la propria copia sono gentilmente pregati di la propria disponibilità.

 

2 ottobre 2015
«Ariotta 1513 - Marignano 1515»,
annata CIV del Bollettino Storico

da sinistra a destra: il Sindaco Andrea Ballaré, Mario Troso, Marino Viganò, il Console Generale di Francia Olivier Brochet, il Prefetto Francesco Paolo Castaldo

Presso l'Archivio di Stato di Novara - Sala Giuseppe Amelio - in Novara, corso Felice Cavallotti, 11, è stato presentato, alla presenza delle più alte autorità cittadine e del Console Generale di Francia Olivier Brochet, il volume: «Ariotta 1513 - Marignano 1515», annata CIV del Bollettino Storico per la Provincia di Novara.
Questo il sommario del volume:
Sandro Callerio, «Novara, città celebre e molto abbondante»
Giancarlo Andenna, Novara. Dalla battaglia dell’Ariotta alla battaglia di Marignano. Il dominio di Massimiliano Sforza sulla città

Marino Viganò, Gian Giacomo Trivulzio da Novara a Marignano (6 giugno 1513 - 13/14 settembre 1515)
Laurent Vissière, Novare ou l’échec de Louis II de La Trémoille (1513)
Mario Troso, Ariotta - Marignano, 1513-1515.

I Soci che desiderassero ritirare direttamente la propria copia sono gentilmente pregati di la propria disponibilità.

 

10 ottobre 2015
«Il bene in piazza»

Anche quest'anno la Società Storica Novarese ha partecipato a "Il Bene in piazza", iniziativa promossa e organizzata dalla Fondazione Banca Popolare di Novara per porre all’attenzione della città il mondo del volontariato. Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno dedicato la propria attenzione ed un benvenuto ai nuovi soci, che hanno approfittato dell'occasione per entrare a far parte della nostra compagine....

 

26 aprile 2015
Salutiamo la nomina di Elena De Filippis

Elena Defilippis (a destra )

Con decreto a firma del Commissario straordinario Ermanno De Biaggi, lo scorso 2 aprile Elena De Filippis, componente del Comitato Scientifico del nostro Bollettino, è stata nominata Direttore dell'Ente Regionale di gestione dei Sacri Monti.

All'Ente è affidata la gestione della Riserva speciale del Sacro Monte di Belmonte, della Riserva speciale del Sacro Monte di Crea, della Riserva speciale del Sacro Monte di Domodossola, della Riserva speciale del Sacro Monte di Varallo, della Riserva speciale del Sacro Monte di Ghiffa, delle Riserve speciali del Sacro Monte di Orta, Monte Mesma, Torre di Buccione e della Riserva speciale del Sacro Monte di Oropa.
L'esperienza già maturata, che ha visto Elena De Filippis già Direttore della Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Orta e della Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Varallo, non potrà che essere la base sulla quale costruire i progetti futuri.
La Società Storica Novarese si complimenta per il prestigioso incarico e formula i migliori auguri alla "neo" Direttrice.

 

2 luglio 2014
Trasferimento sede sociale

Museo di archeologia industriale Omar

Il 30 giugno scorso la Società Storica Novarese ha lasciato gli uffici di via Pasquali 8 per trasferirsi nei nuovi locali, presso la sede del Museo di archeologia industriale "Omar" di Baluardo La Marmora, 12, gentilmente messi a disposizione dal Dirigente dell'Istituto, Prof. Ing. Franco Ticozzi.

L’attività sociale riprenderà, nel mese di settembre, presso la nuova sede secondo gli orari che verranno successivamente comunicati.
Per ogni comunicazione sarà possibile continuare ad utilizzare la Casella Postale 186.

 

16 gennaio 2014
Il nostro Presidente è "Novarese dell'anno"

Paolo Cirri
[foto de Il venerdì di Tribuna]

Paolo Cirri è stato designato "Novarese dell'anno 2014", nel campo della cultura.
Un chiaro riconoscimento ad oltre 20 anni di impegno per la valorizzazione della memoria storica locale, dalla costituzione del Comitato per il Parco della Battaglia della Bicocca a quella dell’Associazione Amici del Parco della Battaglia, senza dimenticare l'attività svolta in seno alla nostra associazione di cui dal 2011 è Presidente.

La profonda conoscenza delle vicende militari ottocentesche gli è valsa la nomina a consigliere del Comitato di Novara dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.
La Società Storica Novarese si augura che il prestigioso riconoscimento voglia esprimere tanto il plauso per l'attività fin qui svolta quanto anche la promessa di una sempre crescente attenzione per tutto quanto ancora si possa fare. Il nostro futuro ha radici profonde!

 

6 giugno 1513 - battaglia dell'Ariotta

modello in gesso della medaglia celebrativa

Per ricordare il 500 anniversario della battaglia del 6 giugno1513, svoltasi presso la cascina Ariotta di Novara, la sezione novarese del Fondo Ambiente Italiano ha realizzato una medaglia commemorativa.
La medaglia, realizzata grazie al contributo della Fondazione Castello Visconteo Sforzesco di Novara e di "Numismatica Novaria" porta al diritto una rappresentazione della battaglia ricavata da un bozzetto di Elio Bozzola.

13 settembre 1515 - battaglia di Marignano

Ferdinand Hodler, Rückzug der Eidgenossen von Marignano [particolare de La ritirata dei Confederati]

Agli inizi del XV secolo i cantoni della Svizzera centrale iniziano una politica di espansione a sud delle Alpi. Nel 1419 Uri e Untervaldo acquistano la città e la Contea di Bellinzona. Con la vittoria nella battaglia di Novara del 6 giugno 1513 gli svizzeri sono i padroni dell'Italia del nord. Ma dopo la disfatta di Marignano i cantoni svizzeri devono rinunciare alla loro politica d'espansione. Con la «Pace Perpetua» siglata il 29 novembre 1516 a Friborgo, agli Svizzeri rimangono le Signorie di Mendrisio, Lugano, Locamo, la Valle Maggia (l'attuale Ticino), ai Grigionesi rimane la Valtellina con Bormio e Chiavenna. Per contro la Val d'Ossola è stata persa definitivamente...

 

Usi a obbedir tacendo...

La Sala della Maddalena dell'archivio di Stato in occasione del convegno

Nel 2014 è celebrata a livello nazionale la ricorrenza bicentenaria della fondazione dell’Arma dei Carabinieri; l’Arma ha però deciso che le celebrazioni a livello locale fossero effettuate già nel 2013, in tale ambito si è deciso, a Novara, di ricordare la ricorrenza con una mostra e un convegno, sabato 16 novembre, presso l’Archivio di Stato.

La piccola ma interessante mostra ha ricostruito con vari documenti d’archivio, a partire dal Regio Decreto di Carlo Felice che nel 1814 istituì il corpo dei carabinieri, la storia dell’Arma, a Novara e nel Novarese, con mappe, disegni e foto, quadri e stampe d’epoca; molto interessanti la piccola collezione delle armi in dotazione nell’Ottocento ai carabinieri, raccolte in una vetrina.

 

La Cantina dei Santi a Romagnano Sesia
ovvero “il sito dei fraintendimenti”

Parte interna della aprete di ingresso e schema della sequenza degli affreschi

«Affrontare l’indagine nella cosiddetta Cantina dei Santi nei suoi aspetti più qualificanti e significativi, se può apparire affascinante, è tuttavia impresa tutt’altro che facile per la scarsità di fonti storiche ed archivistiche disponibili e, soprattutto, per le difficili interpretazioni».

Nonostante questa prudenziale considerazione, nel volume L’Abbazia di San Silvano (edito nel 2000 a cura del Comune e della Parrocchia di Romagnano Sesia) l’autore si è prodigato in volonterose argomentazioni intese a illustrare quel locale «situato nella contrada denominata Badia», per l’innanzi troppo succintamente descritto «col suolo di gierone, muri e volto di cotto dipinti».

E – com’era purtroppo prevedibile – non sono mancati i fraintendimenti bastanti per azzerare il già smarrito significato contestuale della serie di figurazioni lì affrescate.