Bollettino Storico per la Provincia di Novara

L'architettura romanica nel novarese

GATTICO - Sant´Iginio        »»»

I. - Nella «cascina S.Egidio» di Gattico esistono i resti di un’antica cappella dedicata a S.Iginio (5).

Era una cappella ad una sola navata terminata da un’abside semicircolare (fig.146).

All’interno vi sono semipilastri appoggiati ai muri laterali: essi hanno sezione rettangolare e vi sono all’esterno altrettanti contrafforti in corrispondenza: i semipilastri sono interrotti ad una certa altezza e non è possibile accertare se sopportassero archi traversi o, più probabilmente, volte a crociera.

Fig. 146 - Gattico - S.Igino

La muratura è riconoscibile solo più nei contrafforti e nell’abside: i contrafforti sono di blocchi squadrati con grosse dimensioni, apparecchio irregolare e giunti abbastanza spessi: l’abside è eseguita con frammenti di pietra disposti in corsi a spina pesce.

II. - Non vi sono decorazioni di sorta: l'abside ha per cornice una gola in pietra.

 

III. - L’antichità di Gattico è notevole e sul suo territorio vennero ritrovate lapidi romane (6) ed altre antichità.

La chiesetta di S.Iginio era una «cappella» dipendente dalla Pieve locale: nella Bolla Innocenziana del 1133 si ricorda fra le altre «plebem de Gatico cum capellis suis» (7).

Non ho potuto accertare alcun elemento della vita secolare di S.Iginio: l’oratorio è attualmente sconsacrato ed adibito ad usi rustici: la metà anteriore è divisa da un soppalco ed abitata da contadini: la metà posteriore è ridotta a cantina, priva di aria e di luce poiché l’unica apertura è la grande porta aperta nell’abside.

I muri all’esterno sono coperti, salvo che nei tratti ricordati, da rozzo intonaco: all’interno sono completamente manomessi.

(5) La somiglianza dei nomi di S.Iginio e S.Egidio fa pensare che le attuali denominazioni siano frutto di qualche confusione e che in origine il titolo della chiesetta fosse S.Egidio: il nome attuale di S.Iginio è riportato per primo dal Ravizza (La Novara Sacra pag.135) e quindi da altri mentre quello di S.Egidio è rimasto per lunga e genuina tradizione.

(6) RAVIZZA: La Novara Sacra pag.135 da Casalis Dizionario.

(7) BSSS: LXXIX doc. CCCXX.

Torna all'inizio